• Un sogno per vivere in Tour…!

    Un sogno per vivere in Tour…!

    SABATO 13 AGOSTO ALLE H. 18 SARO’ A MARINA DI SAN NICOLA, PARTECIPANDO ALL’INIZIATIVA #LIBRIALMARE DI SBS COMUNICAZIONE E VI ASPETTO ALLA PRESENTAZIONE DEL MIO LIBRO!

    Un sogno per vivere è la mia realtà… ma è anche la realtà dei miei personaggi… insieme condividiamo il credere in un sogno come una forza motrice per vivere.

    Quante volte avresti voluto realizzare un Sogno, ma lo hai rimandato, nell’attesa che si verificassero le condizioni ideali per poterlo realizzare….?

    Ti è capitato di ripensare dopo tanto tempo, magari ritrovando un vecchio diario, al tuo Sogno, quello che non hai mai avuto il coraggio di mettere in pratica, perché ti sembrava ‘irrealizzabile’?

    Un sogno, per essere realizzabile, deve trasformarsi in obiettivo, con una data certa e con azioni concrete. Altrimenti, resta ideale, nei cassetti della memoria…

    Ciò che ho imparato, per averlo sperimentato io stessa, è l’importanza del programmare le azioni da mettere in pratica per realizzare un obiettivo e non mollare mai, fino a ottenere il risultato finale.

    Ogni persona sviluppa una propria strategia per portare avanti i suoi personali OBIETTIVI .. io ad esempio ho elaborato alcune teorie, che seguo sempre, per realizzare i miei… vorresti saperle?

    Se vuoi sapere qualche ‘chicca’ SCRIVIMI e sarò felice di risponderti!!!

    Se non hai ancora effettuato l’iscrizione al mio blog, puoi farlo ora!

    Seguimi per scoprire i prossimi eventi!

    Se ti è piaciuto questo Articolo, puoi condividerlo sui tuoi profili social!

  • PREFAZIONE del Romanzo “UN SOGNO PER VIVERE”

    PREFAZIONE del Romanzo “UN SOGNO PER VIVERE”

    Può un romanzo storico trattare di guerra e d’amore senza apparire manicheo o stilisticamente impuro?

    Un sogno per vivere è un felice e naturale esempio di commistione fra questi due antitetici temi.
    L’autrice narra di amicizia e d’amore, di valori eroici e di resistenza, senza però abbandonarsi all’insidia dei buoni sentimenti o del favolistico. La prosa è realistica, cruda nel momento in cui è necessario rivelare al lettore la sostanza dei fatti. Vera e concreta, seppur percorsa da spettri di creature odiose e spaventose: i mostri della guerra.

    Fra i protagonisti della storia c’è Eugenio, un ragazzo romano che si trova costretto da un giorno all’altro a confrontarsi con l’orrore puro della battaglia. Non impazzisce, il ragazzo, né prova a fuggire. Evita anche di continuare a dibattersi senza posa fra questi fantasmi. Messo di fronte alla tragedia, Eugenio affronta la realtà e in essa scopre se stesso: la propria forza, stimolata dalla disperazione e dalla volontà di distinguersi dal male imperante e comune.

    La guerra, tuttavia, è un patogeno che infetta anche gli spiriti più sani e predisposti all’immunità. Quando non uccide e non mutila, lascia ferite invisibili nei pensieri. Ed è qui che interviene l’amore.

    Francesca Spadaro ha saputo raccontare la Seconda Guerra Mondiale senza indulgere in gravi o inutili considerazioni ideologiche e senza scadere nel melodramma. Ha messo la vita in primo piano. E i punti più intensi del libro sono appunto quelli in cui il tema della guerra e dell’amore si intrecciano in un inestricabile groviglio di suggestioni, aspettative, ricordi e istinti.

    Una storia d’amore nata quasi per gioco, in tempi sereni, che pareva brillante poco più di una lucciola, diventa la stella polare durante la lunga e buia notte del conflitto per due giovani intrepidi, pieni di vita e di speranze.
    #GiuseppeFranza

  • VENERDI 10 GIUGNO H. 18 PRESSO LA BIBLIOTECA DI SACROFANO

    VENERDI 10 GIUGNO H. 18 PRESSO LA BIBLIOTECA DI SACROFANO

    L’AUTRICE FRANCESCA SPADARO HA PARLATO DEL SUO LIBRO UN SOGNO PER VIVERE

    con SIMONE CECCANO, il RELATORE per Viola Editrice,

    UNA PARTECIPAZIONE ACCORATA ED INTERATTIVA, CHE HA RESO ESTREMAMENTE INTERESSANTE E STIMOLANTE LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO!

    Alcune immagini della presentazione e, soprattutto, delle recensioni ricevute, testimoniano come le parole siano potenti strumenti di comunicazione della pace, della serenità e del dialogo, pur nella diversità delle idee che ogni persona coltiva nella sua mente…

    Una delle soddisfazioni più grandi, per un’Autrice ‘audace’ come me, è sentir palpitare il vostro cuore all’unisono con i miei battiti… ciò crea una musica avvolgente e stravolgente che riempie la mia vita di felicità, perché l’Empatia attraverso le parole è pura Magia…!

    Le emozioni scatenate dalla condivisione di idee e di racconti intorno ai temi del mio libro hanno coinvolto tutte le persone presenti, scorrendo sul fil rouge del Sogno… il Sogno come forza motrice per Vivere, per Lottare contro i nemici invisibili…

    Le vostre testimonianze, raccolte da Gabriella, mi hanno commossa perché l’unico vero Premio, per me, è arrivare al cuore di ogni persona e colpirlo con tante emozioni, farlo vibrare dei sentimenti che più ci appartengono, senza dimenticare che il dolore è l’altra faccia dell’amore…

    Grazie a chi mi seguirà su questo blog, creato apposta per condividere ogni momento vissuto con voi, per voi! Seguitemi, popolate il mio blog, condividetelo con tutte le persone che volete e pubblicate qui le vostre idee, recensioni e opinioni, proposte letterarie ed Eventi…

    “Quel che nessuna guerra può distruggere, se a essa si sopravvive, è il sogno in cui crediamo, per il quale dovremo combattere, talvolta, contro nemici invisibili, forse, anche più feroci delle armi.” Francesca-Spadaro

  • Il Villaggio delle Parole

    Il Villaggio delle Parole

    dove vanno a finire le parole che pronunciamo, quelle che leggiamo nei libri, quelle che cantiamo sottovoce o a squarciagola, quelle che passano per la nostra mente e si trasformano in pensieri?

    Mi sono sempre chiesta se le parole che formuliamo nella nostra mente, quando poi da questa prendono il volo, trovino uno spazio tutto loro e, per questo, immagino ilvillaggiodelleparole, dove ogni parola detta, cantata, letta, scritta e pensata, una volta uscita dalla testa troverà il proprio spazio immenso tra le altre parole, in tutte le lingue conosciute e sconosciute, dove potremo ritrovare tutte quelle parole che appartengono a noi, al nostro passato e riascoltarle, nella nostra mente, con la voce di chi le ha pronunciate, cantate e scritte.

    Quali sono le parole che vi suscitano più emozioni nel ricordarle?

    Commentate, condividete e perdetevi con me, nel meraviglioso Villaggio delle Parole!

    Tutte/i abbiamo delle parole nel cuore, quelle ascoltate durante la nostra infanzia, dalle tenere voci dei nostri genitori e dei nostri nonni; i nostri compagni di scuola, le poesie a memoria, la storia, la geografia e la letteratura, le parole scambiate con le amiche del cuore; l’Amore, quel meraviglioso uragano che ci ha sconvolto la vita in una straordinaria follia… quante parole per descriverlo, non erano mai abbastanza; la gioia, il #dolore, #l’amore, i #sogni… parole urlate al vento, parole incazzate e addolorate di momenti disperati, parole sussurrate, cariche di sensualità, parole fredde come il marmo, parole promesse e mai mantenute… parole che feriscono e parole che uccidono… parole che danno #felicità, che fanno #sorridere e #ridere di #gioia…

    Tutte queste parole hanno trovato un #rifugio nel #villaggiodelleparole, creato da #Francesca Spadaro!

  • Ciao mondo!

    Benvenuto in WordPress. Questo è il tuo primo articolo. Modificalo o eliminalo così da fare il primo passo nel tuo viaggio nel mondo del blogging.